— anno, Corso di Laurea —

Sono Claudia, studentessa di economia in Bocconi, nata ad Asti in un giorno particolare: il 23 maggio 1996, nel quarto anniversario della morte di Giovanni Falcone e lo stesso giorno della cattura di Giovanni Brusca. Che sia o meno un segno del destino, dentro di me sapevo che toccava a me fare qualcosa. Io volevo dire a tutti che la mafia c’è, che è sbagliata, che ognuno di noi può contribuire, e mai nessuno potrà dirmi di tenere la bocca chiusa.
La mia vita è cambiata dopo aver letto “Gomorra”: ho cominciato a documentarmi, leggere sempre più libri e articoli, raccogliere sempre più particolari, e alla fine ho deciso di entrare in BSOC, non solo per approfondire la mia conoscenza, ma anche per provare nel mio piccolo a fare la mia parte. Non me ne sono mai pentita. Anzi, sono orgogliosa di essere parte di questa realtà eterogenea e unita che mi ha insegnato tanto, sul piano professionale e personale.
Ho scelto di entrare in questo gruppo per cercare di ottenere risposte, per poter avere il coraggio di testimoniare e informare, ma soprattutto per poter insegnare alle generazioni future che c’è ancora qualcosa in cui credere.